• erika

“Mostrati nel dialogo”



La libertà nelle parole.

Dialogo, condivisione, incontro con l’altro, sono parole ed espressioni che entrano continuamente nei nostri discorsi. Ci sembrano, per una strana magia, delle cose scontate. Eppure, in questi ultimi anni, ho constatato quanto siano difficili da attuare.

Mi spiego meglio: parlare con qualcuno e dire quello che si pensa realmente è difficile. Parlando personalmente mi accorgo che, spesso, misuro le parole e le calibro per non scatenare, nel mio interlocutore, una reazione sgradevole.

Di fatto gli mento e lo faccio per compiacerlo, per evitare un conflitto o, talvolta, per paura dell’eccessiva intimità.

Però, in questo modo, baratto me stesso a favore di un “altro” o, spesso, di una “idea di altro”.

In realtà avrei dovuto usare il passato visto che negli ultimi anni sono decisamente migliorato: ora so affrontare – meglio - le eventuali reazioni eccessive e mi espongo molto di più. E la sapete una cosa? Litigo un po’ di più ma mi sento decisamente e meravigliosamente bene.


E quindi, tra i miei propositi del 2021 c’è (oltre a quello di dimagrire) quello di dire “no” quando penso ad un “no” e di dire “sì” quando penso ad un “sì”. E poi, eventualmente, arrivare ad un compromesso.

Questa, a mio avviso, prende il nome di libertà e, al contrario della perdita di peso, ci arriverò.

Gianumberto Accinelli – Entomologo, Scrittore, Professore


13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti