• erika

Non esiste l'ultima spiaggia


Non esiste l'ultima spiaggia, ce n'é sempre un'altra... al massimo si continua a nuoto, possibilmente col materassino.

Storie di vita vissuta e lezioni imparate tardi, dopo aver capito che il tanto ragionare era solo paura di sbagliare, e il tanto sbagliare era ed è frutto di interferenze continue tra le due parti del nostro amato cervello: creativo e razionale. Emisfero destro e sinistro, e molto bias cognitivi. Ho imboccato per anni, con la velocità di un fulmine, strade apparentemente nuove ma in qualche modo già vissute, sbagliando ancora e pensando tutte le volte che fosse l’ultima spiaggia e invece ce n’era sempre un’altra. Da raggiungere rinnovandosi e a nuoto con l'ausilio di un buon amico materassino.

Un casino. Ma divertente.


Luca Fois, Creative Advisor

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti