• erika

SIAMO ALCE NERO | co-progettare il benessere in azienda

"SIAMO ALCE NERO | RADICI. Visite nelle terre dei soci" è il team building co-progettato dalle persone di Alce Nero.


A luglio del 2021, con Alce Nero, pioniere e leader del biologico in Italia, abbiamo organizzato una serie di laboratori di co-progettazione dedicati al benessere in azienda.

Una call interna ha raccolto il 30% delle persone che lavorano in Alce Nero che si sono messe a disposizione, e in gioco, per individuare delle proposte che rispondessero ai bisogni individuati nei mesi precedenti attraverso interviste interne.


Si è trattato di 3 incontri di 2 ore per confrontarsi e progettare con colleghi di diverse funzioni, bypassando il cognitivo e attivando l’intuizione attraverso l’utilizzo di carte creative (Intuiti, Play40, Dixit), mappe mentali, scrittura automatica e fantasie guidate.

L’obiettivo era definire una lista di proposte concrete e realizzabili per il welfare aziendale da presentare e votare in plenaria.


Sono emerse alcune delle attività che animeranno i prossimi due anni di lavoro dedicati alle persone: viaggi aziendali per conoscere soci e territori di Alce Nero, uno spazio di convivialità e incontro interno all’azienda, occasioni di scambio e facilitazione tra reparti, team building, sportello di ascolto, percorsi di crescita professionale e personale e la volontà di rinsaldare nel gruppo i valori di questo brand.


Il primo progetto “SIAMO ALCE NERO | RADICI. Visite nelle terre dei soci” è stato realizzato dall’8 al 10 di aprile. Con 60 dipendenti abbiamo preso un volo e siamo atterrati in Puglia per incontrare Finoliva, il socio di Alce Nero responsabile di tutta la filiera dell’olio extravergine di oliva.


Abbiamo visitato gli uliveti, il frantoio, il sito produttivo, incontrato gli agricoltori del sud Italia che ci hanno raggiunti per la Convention organizzata per l’occasione presso il bellissimo Teatro Comunale di Ruvo di Puglia.

Abbiamo fatto yoga, running, un corso di orecchiette, una camminata guidata nella Murgia, un micro corso di teatro con La compagnia teatrale La Luna nel Letto e visitato Bitonto e Polignano a Mare, il tutto inserito in un grande gioco progettato insieme che abbiamo chiamato FANTALCENERO (ma questa è un’altra storia di team building che personalmente mi esalta e racconterò presto).


Insomma, la soddisfazione mi ha stimolato questa condivisione per capire se e come, anche voi utilizzate la co-progettazione come forma di team building. Per quanto mi riguarda è stata un’esperienza ottima che ha facilitato la comunicazione, riattivato le relazioni, stimolato la consapevolezza personale e messo le persone al centro.


Qual è il tuo punto di vista a riguardo?



3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti